Il potere dei social, o meglio: di Instagram (discorsi su Bali)

É da un po’ che mi chiedo se e quanto possa valere la pena investire del tempo per tenere aggiornati i miei social network, sia quando viaggio (poco, in questo periodo) che quando me ne sto a casa.
É iniziato tutto come un gioco, pure divertente se vogliamo, ma adesso questo gioco sta andando un po’ in vacca, se mi passate il termine ricercato.

Google+ l’ho abbandonato mesi fa (o forse sono anni? L’addio è stato così traumatico che neanche me lo ricordo); Twitter lo programmo ogni tanto, ma devo dire che lo guardo ben poco: ormai è autonomo, il ragazzo si autogestisce e io mi fido.
Rimangono Facebook, che di questi tempi frequento con una cadenza praticamente mensile, e Instagram, che ultimamente mi dà addirittura il voltastomaco, giusto per metterci un pizzico di tragedia. Provo a condividere un po’ di questa tragedia.

Continua a leggere Il potere dei social, o meglio: di Instagram (discorsi su Bali)

Georgetown, l’ultimo giorno di scuola

Probabilmente sarebbe stato più furbo intitolare questo post “cosa fare a Washington in due giorni”, ma la verità è che non sono mai stata troppo furba.
Ecco perchè ora leggerete la storia di una che è stata a Washington due giorni, ha camminato per il Mall tra i vari memoriali sotto un cielo azzurro (almeno fino a sera) e… si è innamorata della giornata grigia di Georgetown, con la Georgetown University che si stagliava contro pesanti nuvoloni neanche fosse la mitica Hogwarts.
A onor del vero è meglio dire subito che di maghetti volanti io non ne ho visti, ma non posso giurare lo stesso per le frotte di studenti che festeggiavano l’ultimo giorno di lezione alla maniera di tutti i ragazzi della loro età. Beata gioventù, mattina del giorno dopo a parte ovviamente.

Georgetown University, Washington, USA
Georgetown University

Dicevo che sono stata due giorni a Washington: il primo, appunto, a Georgetown e il secondo nella Washington istituzionale; come per Philadelphia abbiamo deciso di approcciare la città “ai fianchi” e anche qui devo ribadire che questa tattica non mi è dispiaciuta per niente, anzi.

Continua a leggere Georgetown, l’ultimo giorno di scuola

Viaggi, tatuaggi, pensieri e fotografie di Cabiria, una fissata con l'Asia, che ogni tanto scappa anche a Ovest.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: